TERRITORIO
- Verso la meta….Aquileia!
- Quando l'Annia č una DOC
- Tra storia antica e recente
- Terra della bonifica tra storia antica e recente
- Venezia e le sue origini
- Da strada romana a Riviera dei Dogi
- Dove l'Annia si 'volge ad est'
- La Via Annia tra corti ed orti
- Alle origini dell'Annia

VERSO LA META….AQUILEIA!

Altra particolarità di questa zona è la possibilità di …sedersi “a tavola con gli antichi romani”. Una manifestazione che in questi mesi permette di assaggiare alcuni piatti locali e di richiamarsi all'antichità, anche con particolari scenografie. E' possibile fare questi viaggi gastronomici nel tempo in alcuni ristoranti di Aquileia, come I due Leoni o La Colombara e di altre località.

Consorzi e cooperative:

Consorzio Tutela Vini DOC Friuli Annia, Via Poscolle 6, Udine; tel. 0431 67596; web: www.docfriuliannia.com

Consorzio tutela vini DOC Friuli Aquileia, via Zornetti – Cervignano del Friui; tel. 0431 34010; www.viniaquileia.it

Provincia di Udine: Assessorato alle Politiche Agricole, Piazza Patriarcato; tel. 0431 32104 e 800 961969.

Feste e prodotti, vicini alla via Annia:

• Festa degli Asparagi a Latisana

Marano L. - Vini “Annia DOC”
Aquileia - Vini “Aquileia DOC”
Terzo di Aquileia - Vini “Aquileia DOC”

Box pesse e cappe

La zona lagunare vicina alla via Annia è contraddistinta dalla pesca e dall'acquacoltura, e sopratutto dalla presenza del Pesce di Valle. Le valli da pesca contraddistinguono infatti e zone dal delta del Po alla laguna di Marano, e costituiscono un ambiente unico, oltre ad una risorsa economica.

Questa forma tradizionale (e non intensiva) di “allevamento” (caratterizzata dai cosiddetti “lavorieri”, sorta di grate per fermare l'accesso al mare aperto) fa produrre branzini, orate, cefali ed altre tipologie di pesci e molluschi, che mantengono caratteristiche di sapore e qualità ottime.

Con l'anguilla, questi pesci contribuiscono alle ricette più tipiche della zona.
Altra curiosità della laguna sono leccornie come le moeche e le masanete, granchi di particolare tenerezza, colti nella fase della muta dalle reti da posta in particolari periodi dell'anno.

(torna al menu)


QUANDO L'ANNIA Č UNA DOC

Questa zona della Bassa Friulana è caratterizzata da diverse aree doc: Friuli Annia, Friuli Latisana e Friuli Aquileia. Qui i clima è caratterizzata dal passaggio tra terraferma e mare: e anche la terra può godere di sue peculiarità che danno origine a vini come il Pinot, il Tocai il Traminer….freschi e aromatici, ideali per accompagnare i cibi della zona.

L'agroalimentare e la gastronomia di questa parte dell'Annia si può articolare (come in altre zone) secondo gli ambiti “di terra, di fiume, di laguna e di mare”, con un forte riguardo anche al biologico.
Tipica la produzione di asparagi che vengono più volte “festeggiati”, ma anche di pomodori biologici, miele…

Da assaggiare perciò i prodotti d trasformazione delle carni come i salami, i formaggi (cooperative e caseifici, ma anche i prodotti dell'acqua: dai pesci “di valle”, alle trote, ai molluschi e ai crostacei.

Perciò nelle osterie della zona si troverà il tipico “boreto”, le zuppe di pesce, l'anguilla e anche gamberi di fiume…Numerose sono le aziende che producono pesci pregiati.

Tra le golosità tipiche e originali della zona, citiamo due piatti particolari: le lumache (quelle del Tagliamento, da cucinare sia alla friulana che alla borgognona) e le rane (fritte o in fricassea), che si possono gustare in vari modi. In provincia di Udine sono presenti anche sagre con queste specialità (la sagra dei Cai)

Non mancano i volatili di palude e l'oca, tra i protagonisti della tavola, che si trasforma in ragù e altri preparati.
Una sintesi dell'enogastronomia e dell'artigianato locale si può trovare alla grande Fiera Itinerannia di S. Giorgio di Nogaro.

Latisana - Vini “Annia DOC”
Castions di Strada - Vini “Annia DOC”
Muzzana del Turgnano - Vini “Annia DOC”
Teor
S.Giorgio di nogaro - Vini “Annia DOC” – Birra di Qualità
Porpetto - Vini “Annia DOC”
Precenicco
Palazzolo della stella
Cervignano del friuli
Torviscosa - Vini “Annia DOC”
Carlino - Vini “Annia DOC”
Precenicco

(torna al menu)

TERRA DELLA BONIFICA TRA STORIA ANTICA E RECENTE

Consorzi e cooperative:

Assessorato Agricoltura Provincia di Venezia, tel. 041-2501839

Strada dei Vini Doc Lison-Pramaggiore c/o Consorzio Vini Doc Lison Pramaggiore, Pramaggiore (VE), tel. 0421-799256

Formaggio Montasio D.O.P., Consorzio per la tutela, Rivolto di Codroipo (UD) TEL. 0432-905317

Latteria di Summaga

Feste e prodotti, vicini alla via Annia:

Festa dell'asparago a Bibione a metà aprile
Frittata in centro storico a Concordia Sagittaria il 25 aprile
Festa del Pesce a Porto Santa Margherita di Caorle a Ferragosto
Serata del Pesce azzurro ad Annone Veneto a Ferragosto
Saperi e sapori a inizi settembre a San Stino di Livenza
Mostra Vini Doc Lison Pramaggiore (maggio)
Mostra dei vini e Concorso Marengo d'Oro a Corbolone di S. Stino (settembre); enogastronomia anche nella Rassegna Colori e Sapori Autunnali
Sagra de la Rassa (anatra rosta) a Gruaro
Concorso Renga d'Oro a Concordia in febbraio
Fiera di S. Andrea (delle Oche e degli stivali) in novembre a Portogruaro, con una Rassegna del Novello

S.Stino di Livenza - Zona Vino Doc Lison-Pramaggiore, anguilla del Livenza, pere del veneziano
Annone Veneto - Zona Vino Doc Lison-Pramaggiore e Montasio DOP
Portogruaro - Montasio DOP, pere del veneziano
Concordia Sagittaria - Zona Vino Doc Lison-Pramaggiore, pere del veneziano
Fossalta - Zona Vino Doc Lison-PramaggioreZona Vino Doc Lison-Pramaggiore, pere del veneziano
S.Michele al Tagliamento - Asparago bianco di Bibione, pere del veneziano

(torna al menu)

TERRA DELLA BONIFICA TRA STORIA ANTICA E RECENTE


La zona Doc Lison Pramaggiore si estende sulle tre provincie di Venezia, Treviso, e Pordenone per un totale di 3.116 ettari di vigneto, dei quali 2.415 sono iscritti alla DOC. La loro distribuzione è la seguente: 2.000 in provincia di Venezia, 140 in Provincia di Treviso e 275 in provincia di Pordenone. Si ricordano i seguenti vini: il Tocai italico, il Pinot bianco, il Chardonnay, il Pinot Grigio

Consorzi e cooperative:

Assessorato Agricoltura Provincia di Venezia, tel. 041-2501839

Strada dei Vini Doc Lison-Pramaggiore c/o Consorzio Vini Doc Lison Pramaggiore, Pramaggiore (VE), tel. 0421-799256

Feste e prodotti, vicini alla via Annia:

Mostra nazionale campionaria dei vini a Pramaggiore. Si svolge a fine aprile l'importante rassegna che mette in vetrina i vini Doc del Lison-Pramaggiore.

S.Donà di Piave - Vini Doc “Piave”, pere del veneziano, noce dei grandi fiumi.
Ceggia - Vini Doc “Piave”, pere del veneziano, noce dei grandi fiumi.
Ceggia - Vini Doc “Piave”, pere del veneziano
Torre di mosto - Vini Doc “Piave”, pere del veneziano, noce dei grandi fiumi.

(torna al menu)

VENEZIA E LE SUE ORIGINI

Consorzi e cooperative:

Assessorato Agricoltura Provincia di Venezia, tel. 041-2501839

Asparago del Sile, Comune di Morgagno (TV), tel. 0422-8377

Consorzio Tutela Vini del Piave, Treviso (TV), tel. 0422-591277
Feste e prodotti, vicini alla via Annia:

La Festa dell'asparago del Sile si svolge il primo maggio a Badoere (Tv)

• A Roncade (TV) a inizi maggio si svolge la manifestazione “Rosso…in strada” a Castello Giustinian

• La Mostra-mercato del “Radicio Verdon da cortel e mais biancoperla” si svolge a marzo a Roncade (TV).

•A S. Angelo sul Sile si svolge “Pescherie Aperte” a metà settembre con visite guidate alle peschiere del Parco del Sile.

Festa dea Sparasea a Cavallino-Treporti il 1 maggio

Sagra dea Sucheta a Cavallino-Treporti a metà luglio

Venezia e Torcello - Produzione degli orti veneziani e litoranei: Giuggiolo del Cavallino, Pesca bianca di Venezia, Pomodoro del Cavallino, Pesca bianca di Venezia, Carciofo violetto di Sant'Erasmo.

Marcon - Vini Doc “Piave”, pere del veneziano
Meolo - Vini Doc “Piave”, pere del veneziano
Altino - Vini Doc “Piave”, pere del veneziano
Roncade - Vini DOC “Piave”, asparago bianco del Sile, mais biancoperla.

(torna al menu)

DA STRADA ROMANA A RIVIERA DEI DOGI


Nella Provincia di Venezia la gastronomia rispecchia fedelmente un felice connubio tra prodotti agricoli ed orticoli dell'entroterra, il pesce della laguna, delle Valli e del Mare Adriatico.

Nei molti piatti tipici ritroviamo alcuni rinomati prodotti della terra veneziana, i famosi radicchi, quello di Chioggia e quello di Treviso. Tra i formaggi si ricorda il Montasio, dal gusto polivalente, e il Piave. Sono apprezzati ed impiegati sia a livello famigliare che nella ristorazione alberghiera, preparati nei modi più vari e fantasiosi, creando piatti di gran classe con alimenti naturali.

Ma la cultura gastronomica della provincia veneziana serba nei suoi vini DOC forse, la sua più alta e prestigiosa espressione. La provincia nord-orientale ospita nelle zone di Lison-Pramaggiore e del Piave una produzione vinicola di qualità superlativa. Qui nascono vini di raffinata eleganza, freschi e gioiosi: dai bianchi Pinot, Tocai, Riesling, Sauvignon e ancora Pinot grigio, Chardonnay e Verduzzo , ai rossi leggeri: Merlot, Raboso giovane, Cabernet e l'austero e pieno Refosco.

Di recente costituzione la DOC “Riviera del Brenta” comprende il territorio a nord est di Padova fino al territorio comunale di Venezia e prevede Bianco (a base Tocai per almeno il 50 per cento, proponibile anche in versione Frizzante), Rosso (a base Merlot per almeno il 50 per cento, proponibile anche nelle versioni Rosato e Novello), Spumante (a base Chardonnay per almeno il 60 per cento), Merlot, e altri.

Consorzi e cooperative:

Assessorato Agricoltura Provincia di Venezia, tel. 041-2501839

Feste e prodotti, vicini alla via Annia:

• Verso fine aprile a Strà presso Villa Loredan e Villa Foscarini-Rossi si svolge il “Week-end Strabiologico”, mostra –mercato della produzione biologica con degustazioni lungo il Brenta a bordo di un vecchio burcio.

• “Sagra dea Nogara” dopo Ferragosto a Componogara

• “Festa dea Nosa” la seconda settimana di ottobre a Camponogara

• In prossimità della Riviera del Brenta, a Peseggia di Scorzè si svolge tra fine maggio e inizi giugno “la Festa dei Bisi” dove si possono assaporare e acquistare i tradizionali Piselli di Peseggia.

• A Mirano, poco distante dalla Riviera, si svolge tra fine agosto e inizi settembre la “Festa dell'agricoltura”.

• A Salzano (Ve) si svolge tra fine ottobre e novembre la “Festa della zucca”.

Vigonovo - Doc Riviera del Brenta
Campagnalupia - Asparago di Giare, zucca di Chioggia, insalatine da taglio
Camponogara - Doc Riviera del Brenta. Coltivazione piselli
Strà - Doc Riviera del Brenta
Dolo - Doc Riviera del Brenta, insalatine da taglio
Mira - Asparago di Giare, zucca di Chioggia, fagiolino meraviglie di Venezia, insalatine da taglio
Fossò - Doc Riviera del Brenta, Coltivazione Piselli

(torna al menu)

DOVE L'ANNIA SI 'VOLGE AD EST'


E' la zona a sud di Padova che fa riferimento ai territori del piovese o “Saccisica”. Da una parte il territorio si spinge verso sud ai confini con l'Adige, ad est comprende le acque salmastre della laguna. Si trovano colture estese di cereali, soia, barbabietola da zucchero, collegate alla filiera di trasformazione.

Particolare sviluppo ha avuto la viticoltura (lo Stradon del Vin Friulano), riconosciuta nella recente DOC Bagnoli l'orticoltura, le produzioni dell'Asparago e della patata americana di Anguillara, del Radicchio di Chioggia e del radicchio Variegato Castelfranco IGO.

Si menziona Polverara, culla storica dell'omonina razza di galline oltre che la celebre gallina padovana, l'anatra di corte padovana (Anatra Muta e Germano Reale) e il cappon di corte padovana. Negli agriturismi e trattorie i piatti tipici di tutte le stagioni sono a base di insaccati di maiale: dalla soppressa nostrana padovana al salame nostrano, dal cotechino alla luganega.

Di recente costituzione la DOC “Corti Benedettine del Padovano” interessa, grosso modo, l'area compresa tra il Brenta, la Strada Statale Adriatica e l'Adige; essa individua Bianco (a prevalenza sostanzialmente di Tocai friulano, per almeno il 50 per cento), Rosso (a base Merlot, dal 60 al 70 per cento, e anche in versione Rosato e Novello), Cabernet, Cabernet Sauvignon, Raboso, Refosco dal Peduncolo Rosso, ecc. (Fonte: Sito Provincia di Padova. Settore Agricoltura).

Consorzi e cooperative:

Assessorato Agricoltura Provincia Padova, tel. 049-8201282

Consorzio per la tutela Vino D.O.C. Bagnoli tel. 049-5380008, Associazione “Stradon del Vin Friulano” tel. 049-8223523

• Associazione “Galli di Polverara, Polverara (PD), tel. 049-9772022

Radicchio Variegato di Castelfranco I.G.P., c/o Camera di Commercio Treviso, tel. 0422-488087, www.radicchiotreviso.it Feste e prodotti, vicini alla via Annia:

• A inizi dicembre a Polverara si svolge la celebre “Fiera-mercato della Gallina di Polverara” con mostra e concorso avicolo del “Capon de Corte”.

• A Conche di Codevigo, nei primi week-end di maggio si svolge la “Festa dell'Asparago di Conche”.

• Nell'area della Bagnoli Doc, a Conselve a fine agosto si svolge la famosa “Fiera dell'agricoltura”. Si possono conoscere i vini della Doc Bagnoli, con in testa il Vin Friulano e tutti i prodotti tipici e le carni della bassa padovana.

• Il Radicchio Variegato di Treviso si può assaggiare a Castelfranco a inizi dicembre alla “Settimana del Radicchio Variegato” . A Maserà di Padova nello stesso periodo si svolge una analoga manifestazione.

Candiana - Vino DOC di Bagnoli
Agna - Patata Americana
Correzzola - Radicchio rosso e asparago di Padova
Pontelongo - Radicchio rosso
Brugine - Radicchio Rosso di Chioggia e Asparago
Bovolenta - Vino DOC di Bagnoli
Polverara - Radicchio Variegato Castelfranco e allevamento della gallina di Polverara


(torna al menu)

LA VIA ANNIA TRA CORTI ED ORTI


E' la zona a sud di Padova che fa riferimento ai territori del piovese o “Saccisica”. Da una parte il territorio si spinge verso sud ai confini con l'Adige, ad est comprende le acque salmastre della laguna. Si trovano colture estese di cereali, soia, barbabietola da zucchero, collegate alla filiera di trasformazione.

Particolare sviluppo ha avuto la viticoltura (lo Stradon del Vin Friulano), riconosciuta nella recente DOC Bagnoli l'orticoltura, le produzioni dell'Asparago e della patata americana di Anguillara, del Radicchio di Chioggia e del radicchio Variegato Castelfranco IGO.

Si menziona Polverara, culla storica dell'omonina razza di galline oltre che la celebre gallina padovana, l'anatra di corte padovana (Anatra Muta e Germano Reale) e il cappon di corte padovana. Negli agriturismi e trattorie i piatti tipici di tutte le stagioni sono a base di insaccati di maiale: dalla soppressa nostrana padovana al salame nostrano, dal cotechino alla luganega.

Di recente costituzione la DOC “Corti Benedettine del Padovano” interessa, grosso modo, l'area compresa tra il Brenta, la Strada Statale Adriatica e l'Adige; essa individua Bianco (a prevalenza sostanzialmente di Tocai friulano, per almeno il 50 per cento), Rosso (a base Merlot, dal 60 al 70 per cento, e anche in versione Rosato e Novello), Cabernet, Cabernet Sauvignon, Raboso, Refosco dal Peduncolo Rosso, ecc. (Fonte: Sito Provincia di Padova. Settore Agricoltura).

Consorzi e cooperative:

Assessorato Agricoltura Provincia Padova, tel. 049-8201282

Consorzio per la tutela Vino D.O.C. Bagnoli tel. 049-5380008, Associazione “Stradon del Vin Friulano” tel. 049-8223523

• Associazione “Galli di Polverara, Polverara (PD), tel. 049-9772022

Radicchio Variegato di Castelfranco I.G.P., c/o Camera di Commercio Treviso, tel. 0422-488087, www.radicchiotreviso.it Feste e prodotti, vicini alla via Annia:

• A inizi dicembre a Polverara si svolge la celebre “Fiera-mercato della Gallina di Polverara” con mostra e concorso avicolo del “Capon de Corte”.

• A Conche di Codevigo, nei primi week-end di maggio si svolge la “Festa dell'Asparago di Conche”.

• Nell'area della Bagnoli Doc, a Conselve a fine agosto si svolge la famosa “Fiera dell'agricoltura”. Si possono conoscere i vini della Doc Bagnoli, con in testa il Vin Friulano e tutti i prodotti tipici e le carni della bassa padovana.

• Il Radicchio Variegato di Treviso si può assaggiare a Castelfranco a inizi dicembre alla “Settimana del Radicchio Variegato” . A Maserà di Padova nello stesso periodo si svolge una analoga manifestazione.

Candiana - Vino DOC di Bagnoli
Agna - Patata Americana
Correzzola - Radicchio rosso e asparago di Padova
Pontelongo - Radicchio rosso
Brugine - Radicchio Rosso di Chioggia e Asparago
Bovolenta - Vino DOC di Bagnoli
Polverara - Radicchio Variegato Castelfranco e allevamento della gallina di Polverara


(torna al menu)

ALLE ORIGINI DELL'ANNIA

La cucina di Adria presenta i prodotti tipici della produzione polesana: la "salsiccia tipica polesana, la pagnotta del Doge e la esse adriese" ed inoltre altri prodotti tra cui per la provincia di Rovigo "l'anguilla del Delta del Po, il cefalo del Polesine, il pesce azzurro del Delta del Po ed altri.

A Cona e Cavarzere si trovano molti dei prodotti tipici che vengono coltivati a Chioggia.

Consorzi e cooperative:

Provincia di Rovigo, Assessorato Attività Produttive, Distretto del Polesine, tel. 0425-386696

Radicchio rosso di Chioggia I.G.P., S. Anna di Chioggia (VE), tel. 041-4950284

Consorzio Adriano l'aglio palesano, Adria (Ro), tel. 0426-44153
Feste e prodotti, vicini alla via Annia:

• Verso fine giugno si svolge a Loreo, il paese del Delta del Po, “la sagra del pane”. L'arte di fare il pane è una tradizione di queste zone, in particolare il pan biscotto.

• “Sagra del pesce” a Pila, Porto Tolle, a inizi agosto: preparazione e degustazione di ricette a base di volgole, cozze, anguilla e altri pesci dell'Adriatico.

• “Sapori polesani in spiaggia” a fine agosto a Rosolina (RO). Degustazione e acquisto di prodotti tipici del Polesine, del Riso del Delta, dell'aglio palesano, del melone e il radicchio rosso di Chioggia.

• “Sagra del pesce” a metà luglio a Chioggia con spettacoli teatrali della tradizione goldoniana e spettacoli musicali di intrattenimento.

• “Festa della Patata Americana” ad Anguillara Veneta a inizi settembre. Possibile acquistare negli stand e degustare piatti e ricette tradizionali del Padovano a base di patata americana.

Adria - Coltivazione del riso, coltivazione dell'aglio bianco polesano, zucca marina di Chioggia, sedano verde di Chioggia, melone del Delta Palesano, anguilla del Delta, patata americana di Anguillara, esse adriese
Cavarzere - Radicchio rosso di Chioggia (I.G.P), zucca marina di Chioggia, carota di Chioggia, sedano verde di Chioggia, patata di Chioggia, patata americana, barbabietola rossa di Chioggia, pere del veneziano.
Cona - Caciotta misto pecora, carota di Chioggia, zucca marina di Chioggia, patata americana, pere del veneziano, noce dei grandi fiumi

(torna al menu)